Termini e Condizioni Covid-19

Pasqua in montagna

travel list

Pasqua è alle porte e organizzare una vacanza in montagna è la soluzione ideale per godere delle giornate più lunghe facendo delle belle sciate sulle piste piene di neve e baciate dal sole oppure rilassarsi facendo una rigenerante ciaspolata seguita da una ricca degustazione di piatti tipici!

Cosa fare e cosa mangiare

Pasqua in montagna: le ciaspolate

Sei mai andato alla scoperta della natura incontaminata e del paesaggio mozzafiato che solo un bosco innevato può mostrare?

Partecipare ad una ciaspolata a Pasqua, sarà un’esperienza unica di cui non farai più a meno ogni volta che andrai in montagna!

Le racchette da neve (conosciute anche come ciaspole) sono uno strumento che consente di muoversi agevolmente sulla neve impedendo di sprofondare o scivolare: si indossano sulle scarpe e sono di plastica o materiali simili mentre in passato erano fatte di corda intrecciata a legno. 

Esistono diversi percorsi per le ciaspolate e soddisfano tutte le esigenze: da quelle più semplici e adatte anche ai bambini a quelle più complesse su dislivelli importanti.

A Valtournenche, utilizzando gli impianti di risalita per raggiungere Plain Maison esistono due itinerari con splendida vista sul Cervino:

  • - il primo parte da 2.500 mt di altitudine per arrivare a 2.800 mt su un percorso di circa 4,5 km

  • - il secondo, e più lungo, parte da Plain Maison (2.500 mt) per arrivare alla stazione di Cime Bianche Laghi (2.812 mt) su un percorso di circa 6 km.


Esistono molti itinerari, inoltre, che non necessitano dell’utilizzo degli impianti di risalita:

  • - a Valtournenche in località Plain Bois esiste un percorso semplice e adatto a tutti alla scoperta dei faggi

  • - l'itinerario “Tour di Mande”, sempre a Valtournenche, si può fare anche senza l’utilizzo delle ciaspole o con gli sci di fondo.

Pasqua in montagna: i nuovi percorsi per le ciaspolate

Dal 2020 sono state tracciate e battute tre nuove piste molto sicure ed adatte a tutti alla scoperta dei preziosi gioielli che la natura offre:

  • - Lago di Loz - 100 mt di dislivello, 2,5 km di percorrenza per andare alla scoperta del suggestivo Lago anche in inverno.

  • - PIanoro del Plan di Golye - 220 mt di dislivello, 5 km di percorrenza alla scoperta dei boschi che sovrastano il villaggio di Crepin con possibilità di avvistamento di caprioli, stambecchi e camosci.

  • - Layet - 85 mt di dislivello, 3 km di percorrenza con lo sguardo sempre rivolto al Cervino.


Pasqua in montagna: piatti tipici

Dopo una bella ciaspolata non può assolutamente mancare una sosta per mangiare un piatto tipico valdostano, piatti della tradizione e ricchi di gusto:


  • - Polenta concia - polenta arricchita da fette di fontina e burro fuso, un piatto decisamente ricco ma delizia per il palato.
Ricette per bimby

  • - Seupa à la Vapelenentse - piatto della tradizione sempre presente durante le feste: è una zuppa preparata con pane raffermo, fontina, burro e brodo preparato con cavolo verza.

  • - Tegole dolci Valdostane - tipico dolce regionale dalla forma a disco sottile a base di nocciole, mandorle e vaniglia.
Ricette per bimby

  • - Caffè alla Valdostana - si gusta in compagnia, condividendo la “coppa dell’amicizia” intagliata in un pezzo di legno, il caffè è leggermente alcolico perchè “allungato” con la tipica grappa valdostana il Genepì.


Pasqua è alle porte, organizza subito la tua vacanza e non perderti le emozioni che solo la montagna in questo periodo può dare, ti aspettiamo!


commenti